L’Impatto dell’IoT sull’Industrial Analytics e la Business Intelligence

L’Impatto dell’IoT sull’Industrial Analytics e la Business Intelligence

Alessandra Scienza Consigliere Assocontroller

Parlerò dell’impatto dell’IoT sull’Industrial Analytics e la Business Intelligence. Farò un incipit un po’ più teorico-storico per poi evidenziare un esempio, una trattazione appunto che mi è capitata sul campo.

Che cos’è l’IoT e la tecnologia IoT quindi rientriamo nel concetto di Internet delle cose. Si intende quindi una tecnologia che permette di massimizzare la capacità di raccolta e di utilizzo dei dati, perché ormai si sa che il dato è tutto intorno a noi e l’importanza e la necessità di trasformarlo in informazione. Questo sta diventando un aspetto che ci coinvolge tutti i giorni, sia da un punto di vista professionale che non solo. Quindi questo aspetto si sta definendo sempre più preponderante.

Da un punto di vista invece di tecnologia IoT si intende in questo caso appunto tutto l’aspetto tecnologico che è necessario per poter sviluppare tutta l’infrastruttura necessaria per recuperare i dati di cui abbiamo bisogno. Da un punto di vista storico si parte dagli inizi degli anni ’80, non si è ancora ben definita, ma con la ricerca accademica e nell’ambito della telemetria inizia in un certo senso a delinearsi questo aspetto. Ma con gli anni ’90, grazie a Kevin Ashton, inizia a si è coniato proprio il termine “Internet of Things”, più precisamente nel 1999. Ma è con gli anni che inizia ad essere ancora più evidente questo aspetto perché ovviamente iniziano a diffondersi tecnologie diverse, tecnologie wireless come il WiFi e Bluetooth e successivamente l’aspetto diventa sempre più evidente. Ma lo vediamo infatti tutti i giorni con gli strumenti che utilizziamo e con gli anni 2000 in avanti, in cui si inizia si diffonde quindi la connettività mobile ad alta velocità e vengono introdotti ulteriori standard di comunicazione. E quindi questo aspetto diventa sempre più evidente con gli anni 2020.

Ovviamente, con l’espansione della tecnologia 5G, questo aspetto cresce sempre di più. E quindi l’IoT inizia ad abbracciare l’industria, definendo così l’aspetto dell’Industria 4.0. È stata è nata ufficialmente nel 2011 durante la fiera industriale di Hannover ed è in questo contesto dove si dà estrema importanza alla digitalizzazione e all’interconnessione nel settore manifatturiero e quindi, oltre a parlare di Internet of Things, inizia anche a considerarsi con maggior rilevanza l’automazione, il cloud computing e l’intelligenza artificiale. E lo vediamo infatti l’intelligenza artificiale, la vediamo sempre di più tutt’ora si delinea quindi questa fase nella storia con maggior industrializzazione caratterizzata quindi da convergenza tra tecnologie digitali e fisiche. Il legame fra industria 4.0 e Industrial Analytics quindi un po’ le differenze si parla di industria 4.0 nel senso che indica proprio il concetto di trasformazione digitale di tutti quei processi che coinvolgono l’adozione di tecnologie che abbiamo parlato poco fa, mentre con l’industrial Analytics invece ci riferiamo all’uso di

Queste tecniche per poter quindi ricavare insight e KPI sia standard ma anche custom diciamo che poi dopo devono essere declinati costantemente alla realtà nel quale ci si adopera personalmente ci si mette la propria operatività Com’è che si possono integrare queste due aree ho fatto alcuni esempi per ad esempio nel monitoraggio predittivo delle macchine in quanto l’industrial Analytics ci permette di recuperare dei dati ad esempio attraverso dei sensori che vengono installati sulle macchine e questo ci consente di ricavare dati come ad esempio i Fermi e micro Fermi macchina per ridurre i costi di ricavare poi tutte quelle informazioni che possono portare alla riduzione dei costi di manutenzione in questo contesto l’industria 4.0 invece fornisce l’infrastruttura necessaria per raccogliere e trasmettere questi dati in tempo reale utilizzando quindi sensori IoT e reti avanzate un altro aspetto può riguardare l’ottimizzazione dei processi di produzione in questo contesto l’industrial Analytics analizza i dati di produzione con lo scopo appunto di identificare inefficienze ritardi o sprechi invece l’industria 4.0 consente l’integrazione e l’interconnessione quindi facciamo sempre riferimento come dicevo prima a tutte le i sistemi a tutte le le infrastrutture tecnologiche e l’architettura che si può costruire a livello fisico per ottenere quei dati di cui abbiamo bisogno e poi un altro aspetto la personalizzazione dei prodotti e servizi utilizzando l’industrial Analytics la possibilità di raccogliere dati permette di capire meglio le necessità dei clienti quindi le loro abitudini e le preferenze mentre l’industria 4.0 consente la realizzazione di una produzione flessibile e personalizzata grazie appunto alla presenza di sistemi in grado di adattarsi dinamicamente alle richieste del mercato.

More

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.